Il blog di Giuseppe Marchi - SharePoint MVP
NAVIGATION - SEARCH

PeppeDotNet.it V5

In questo periodo sono riuscito, finalmente, a migrare il mio blog su una piattaforma di blogging un po’ più seria di quella che avevo sviluppato io ben 10 anni fa!

Dico finalmente perché avevo iniziato a fare veramente tanta fatica per tenere aggiornato il sito e la cosa non mi piaceva per niente.
Le immagini le dovevo mettere sul sito tramite FTP, molte parti dei miei post le dovevo mettere scrivendo a mano l’HTML (si, avete capito bene), non avevo funzionalità super-cool tipo trackback, pingback, moderazione dei commenti, visualizzazione per dispositivi mobili, integrazione con twitter, facebook e i vari social in cui sono iscritto, gestione categorie e tag multipli, gestione temi, widget, gestione allegati e, cosa che mi mancava tantissimo, la possibilità di salvarsi i post in bozza e schedulare le pubblicazioni (questo post l’ho scritto sabato in treno).

Ci tenevo molto alla mia piattaforma di blogging eh, non credete. L’avevo sviluppata da zero per imparare ad utilizzare per bene ASP.NET Web Forms (al tempo era alla verisone 1.1) ed era il mio primo progetto online a cui sono sempre rimasto molto legato dal punto di vista affettivo, ma era davvero arrivato il momento di voltare pagina e passare a qualcosa di più serio, che mi permettesse di scrivere in tranquillità.

La scelta tecnica alla fine è andata su BlogEngine.net, progetto open-source sviluppato in ASP.NET e piuttosto seguito sia dagli stessi creatori che dalla community.
Ho scelto BlogEngine al posto di altri nomi più risonanti come WordPress o altro, per tre semplici motivi:

  • Aveva tutte le funzionalità che cercavo in una piattaforma di blogging
  • E’ scritto in ASP.NET, il sorgente è pubblicato su CodePlex e posso metterci le mani quando voglio e senza troppi problemi
  • Mi permetteva di importare i miei vecchi contenuti e mantenere le URL
  • Questi sono stati i canoni di scelta.
    L’ultimo punto era quello a cui tenevo di più. Con tutti questi contenuti mi dispiaceva perdere l’attuale indicizzazione che il sito ha su Google e far ritornare un bruttissimo 404 a tutte quelle persone che trovano uno dei miei link sparsi nei vari forum, blog, presentazioni o altri siti.
    Facendo una piccolissima modifica al modulo di URL Rewriting di BlogEngine (come consigliato dal buon Luca), sono riuscito a mantenere tutte le mie vecchie URL, dalla prima all’ultima. Considerano che il sito che avevo sviluppato io 10 anni fa era totalmente custom, direi che questo è stato un grandissimo successo.
    Anzi, visto che ci siamo, se trovate qualcosa che non va o qualche link mancante o mal funzionante, vi prego di segnalarmelo. Così provvedo a correggere.
    Spero veramente di non aver perso niente, mi dispiacerebbe un sacco.

    Comunque… Oltre a queste funzionalità che cercavo fortemente, ho trovato in più un sacco di temi, widget e personalizzazioni da poter installare e utilizzare in maniera veramente semplice, un sorgente pulito e ben fatto e un sacco di gente della community attiva nella contribuzione. Il che mi ha fatto solo che piacere.

    Ne ho poi approfittato per rivedere l’organizzazione dei contenuti, per cestinare la sezione “progetti” (visto che non era aggiornata e non aveva più senso di esistere, paragonata alla mia pagina di progetti su CodePlex), per spostare su YouTube tutti i video che ho registrato nel corso del tempo e per sfoltire tutte quelle categorie e tag che avevo creato in precedenza in maniera piuttosto confusa.

    Ho deciso poi di lasciare qui un po’ di foto delle varie vesti che ha avuto il sito durante gli anni. Lo faccio non tanto per i posteri, ma perché spero di poter rileggere questi contenuti e riguardare queste immagini tra un po’ di tempo e farmi un sorriso così come ho fatto in questi giorni, migrando i contenuti del blog.
    Eh si.. 9 anni e mezzo di contenuti sono veramente tanti.
    Alla fine, ho migrato 709 post, 32 articoli, 5 pagine e 537 commenti, facendomi aiutare da BlogML.NET (progetto open source che permette la generazione di file di importazione in formato BlogML) e dal tool di importazione di BlogEngine.
    Devo dire che, oltre ad aver fatto tutto quanto senza alcun tipo di spargimento di sangue (che era la cosa che mi interessava di più) è stato davvero un modo fantastico per rivedermi tutte le cose che ho scritto e che ho fatto durante questi lunghi anni.
    E’ stato bellissimo davvero.
    Ho rivisto come scrivevo i primi post, sia il modo in cui li scrivevo, sia le cazzate che sparavo :)
    Ho rivisto tutta la passione che avevo (e che ho tutt’ora) per quello che faccio.
    Ho rivisto tutte le cose a cui ho partecipato tra eventi, attività di community, corsi, ecc..
    Ho rivisto tutte le cose che ho studiato, passando da SharePoint Portal Server 2003, MCMS 2002, ASP classic, ASP.NET 1.1, Silverlight 1.0, per arrivare alle tecnologie di questi tempi.
    Insomma.. mi son passati davanti tutti i ricordi di parte della mia vita.


    Riprendendo il primo post, direi che l’emozione è rimasta la stessa e che la speranza che avevo credo si sia avverata! :)

    Ora, il 22 ottobre di quest’anno, PeppeDotNet.it compie 10 anni. Che dite, si organizza qualcosa? :)

    blog comments powered by Disqus