Il blog di Giuseppe Marchi - SharePoint MVP
NAVIGATION - SEARCH

Microsoft 365: introduzione

Microsoft 365


Lo scorso mese ho tenuto un webinar gratuito per presentare Microsoft 365, la nuova offerta di servizi cloud da parte di Microsoft.

La soluzione è sul mercato dallo scorso Dicembre 2017 e ci tenevo a parlarvene velocemente perchè è davvero una novità molto interessante a mio avviso. 
In poche parole, Microsoft 365 vi permette di sfruttare le funzionalità di Office 365, assieme ad una nuova versione di Windows 10, su cui sono presenti funzionalità che facilitano la gestione IT all'interno dell'azienda e che permettono di mantenere un alto grado di sicurezza dei dati aziendali, sia sui dispositivi classici che sui dispositivi mobili.

Le cose che mi piacciono di più di questa soluzione sono queste:

  • C'è la possibilità di fare login a Windows con l'utenza Office 365
    Questo è già possibile con le ultime versioni di Windows 10, ma con Microsoft 365 è possibile in aggiunta pre-configurare Office e applicare alcuni settaggi di sicurezza, senza utilizzare alcun tipo di applicativo di installazione remota.

  • C'è la possibilità di abbandonare Active Directory
    Se non vengono utilizzate funzionalità di AD come le Group Policy o se non avete problemi a spostare la mail e i dati delle vostre share di rete dal file server ad Office 365, potete tranquillamente dismettere AD nella rete locale e continuare ad essere coperti dalla sicurezza offerta da Microsoft tramite Azure AD, sia in termini di sicurezza che di privacy (aka: GDPR). Qualche macchina in meno da gestire.

  • Si possono applicare configurazioni di sicurezza sui dispositivi mobili, anche privati
    In pratica, si possono sfruttare alcune delle funzionalità di Microsoft Intune, per proteggere i dati aziendali quando il cellulare/tablet viene perso o rubato.

  • Si inizia a pagare Windows in modalità abbonamento
    Non è necessario acquistare la nuova licenza ogni volta che si intende fare un upgrade e il sistema operativo è sempre aggiornato alla nuova versione. Esattamente come accade con Office in Office 365.

  • C'è la possibilità di aggiornare le vecchie versioni di Windows a Windows 10
    Devono essere versioni di Windows Professional ed è possibile aggiornare Windows 7, 8 e 8.1 a Windows 10, senza pagare una nuova licenza.

Per il resto, vi consiglio di vedervi il webinar.
Trovate la registrazione a questo indirizzo: https://www.office365italia.com/webinar/webinar-microsoft-365

blog comments powered by Disqus